>Ricerca
Ricerca 2018-07-03T13:19:45+00:00

Ricerca scientifica
per la cura di tumori cerebrali infantili
in collaborazione con i ricercatori dell’Ospedale Bambino Gesù di Roma

I Tumori del sistema nervoso centrale in età pediatrica

I tumori del Sistema Nervoso Centrale (SNC) rappresentano i tumori solidi più frequenti dell’età pediatrica, secondi per incidenza solo alle leucemie. Si stima che ogni anno in Italia si ammalino di un tumore circa 1500 bambini di età compresa tra 0 e 15 anni, più altri 800 adolescenti: di loro, circa 400 sono i nuovi casi totali di tumori del SNC.

Sebbene più frequentemente nei bambini i tumori si sviluppino a livello del cervello (e per questo comunemente si parla di ‘tumori cerebrali’, anche se più correttamente si dovrebbe parlare di tumori del SNC), anche i più rari casi che interessano il midollo spinale appartengono alla famiglia dei tumori del SNC.

Questi tumori tendono a diffondersi quasi esclusivamente all’interno del SNC: raramente danno metastasi in organi solidi e la via di diffusione metastatica è rappresentata principalmente dal liquido cefalo rachidiano (liquor), il fluido deputato a sostenere anche dal punto di vista metabolico il SNC.

Si tratta di tumori che richiedono un approccio terapeutico multidisciplinare, con il coinvolgimento di differenti figure nel percorso di trattamento: neuro-chirurgo, neuro-radiologo, neuro-patologo, neuro-oncologo, neuro-riabilitatore, neuro-psicologo. Non tutti i tumori richiedono tutti questi interventi terapeutici, ma è necessario che la presa in carico del paziente sia globale.

Sebbene siano tumori frequenti nei bambini, sono anche curabili con buone possibilità di sopravvivenza attestabili attorno al 70% di tutte le varie tipologie. Nonostante ciò, rimangono una delle principali cause di mortalità infantile e di invalidità permanente. Infatti, nonostante l’evoluzione delle opzioni terapeutiche, i bambini guariti pagano spesso il prezzo delle cure a cui sono stati sottoposti, manifestando problemi neurologici, endocrinologici e cognitivi che possono compromettere la qualità della vita.

L’obiettivo principale delle ricerche più innovative è pertanto duplice: incrementare il numero di bambini che guariscono dai tumori del SNC e, nel contempo, migliorarne la qualità di vita.

Per questo motivo, la neuro-oncologia pediatrica si sta muovendo in molteplici direzioni.

Innanzitutto, il perfezionamento delle tecniche chirurgiche – con tecnologie avanzate come la neuro-navigazione, la chirurgia endoscopica, il monitoraggio neurologico e il controllo radiologico intra-operatori (RMN o ecografico) – ha permesso di ridurre i danni neurologici legati alle conseguenze della chirurgia stessa.

Inoltre, la sempre più approfondita conoscenza delle caratteristiche molecolari dei singoli tumori ha permesso di sviluppare farmaci ‘intelligenti’ che aggrediscono in via esclusiva le cellule tumorali, aumentando l’efficacia del trattamento e riducendo gli effetti collaterali.
Infine, anche la radioterapia si sta evolvendo sia in termini di una più adeguata conformazione dei piani di trattamento, risparmiando i tessuti sani che non necessitano di irradiazione, sia in termini di sperimentazioni di nuove particelle con modalità differenti di rilascio dell’energia radiante.

Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile rivolgersi al gruppo multidisciplinare di neuro-oncologia che si riunisce settimanalmente e prevede il coinvolgimento di tutti gli specialisti impegnati nel trattamento dei tumori del SNC.
La Dottoressa Angela Mastronuzzi, responsabile di Struttura Semplice Dipartimentale in Neuro-oncologia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è disponibile per qualsiasi chiarimento ai seguenti recapiti:

angela.mastronuzzi@opbg.net;
telefono: 0668594664/0668594647/0668594120/3371329089

IN PRIMO PIANO

UN PARCO PER AURORA

“A ripensarci bene eravamo un pochino come la “famiglia del Mulino Bianco”. Sempre allegri, spensierati con cento progetti da portare avanti, tre bambini da crescere.. Sorridevamo alla vita perché la vita ci sorrideva, cosa mai poteva capitarci? Non pensavamo neanche lontanamente che “certe [...]

LA “LIBRERIA” DI HEAL

Una libreria di farmaci e' una "collezione" di farmaci utilizzata in espermenti di laboratorio per l'individuazione di inibitori specifici contro bersagli molecolari importanti nella insorgenza e progressione tumorale.  In particolare nei nostri laboratori utilizzeremo una libreria di 1363 farmaci approvati dalla FDA (Food and Drug Administration)  per i quali l'attivita' e [...]

Progetto Metilazione tumori cerebrali

I tumori del sistema nervoso centrale rappresentano il secondo tumore pediatrico per incidenza. Sebbene numerosi passi siano stati compiuti per la diagnosi e per il trattamento, i tumori cerebrali rimangono ancora gravati da una elevata mortalità e da effetti collaterali a lungo termine [...]

ARCHIVIO ATTIVITÀ DI RICERCA

Bobo Summer Cup 2018′ Insieme ad Heal Onlus nella battaglia contro i tumori

6th luglio 2018|0 Comments

  Bobo Summer Cup sposa un lodevole progetto di charity con la Heal Onlus. Associazione che, in collaborazione con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma, sostiene [...]

UN PARCO PER AURORA

28th maggio 2018|0 Comments

“A ripensarci bene eravamo un pochino come la “famiglia del Mulino Bianco”. Sempre allegri, spensierati con cento progetti da portare avanti, tre bambini da crescere.. [...]

LA “LIBRERIA” DI HEAL

23rd maggio 2018|0 Comments

Una libreria di farmaci e' una "collezione" di farmaci utilizzata in espermenti di laboratorio per l'individuazione di inibitori specifici contro bersagli molecolari importanti nella insorgenza e progressione tumorale.  In [...]

Progetto Metilazione tumori cerebrali

23rd maggio 2018|0 Comments

I tumori del sistema nervoso centrale rappresentano il secondo tumore pediatrico per incidenza. Sebbene numerosi passi siano stati compiuti per la diagnosi e per il [...]

La storia di Aleandro

3rd aprile 2018|0 Comments

Prima Aleandro era un bambino normale per gli altri, speciale per me, come tutti i propri figli. A casa c'era una bella [...]

Evento di test

30th luglio 2017|0 Comments

Quest'anno partirà una campagna di raccolta fondi denominata -run today to give a chance- promossa dall’Associazione Heal-Onlus che si propone di raccogliere fondi per la ricerca sui tumori cerebrali infantili a favore dell'Ospedale Bambino Gesù di Roma