image_pdf

COMUNICATO STAMPA

SUZUKI ECSTAR per PROGETTO HEAL ONLUS

Il prestigioso Team SUZUKI ECSTAR – SUZUKI RACING, divisione sportiva dell’Azienda Motociclistica SUZUKI, presente nel Campionato Mondiale MOTOGP nella classe regina, dal mese di settembre 2019 entra a far parte dei generosi sostenitori di HEAL.

Dal mese di settembre il prestigioso Team SUZUKI ECSTAR – SUZUKI Racing, presente nel Campionato Mondiale MOTO GP nella classe regina, è entrato a far parte dei generosi sostenitori di HEAL.

La collaborazione tra SUZUKI e HEAL è nata grazie alla sensibilità del Team manager SUZUKI, Davide Brivio e del Responsabile Ufficio Stampa Federico Tondelli  e si sviluppa in una serie di progetti ed iniziative a sostegno della nostra mission*.

La prima iniziativa ha permesso ad Aleandro, piccolo paziente della Dott.ssa Angela Mastronuzzi dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, di vivere una giornata veramente speciale al Gran Premio di San Marino, visitando i box, conoscendo i piloti Alex Rins e Joan Mir, i meccanici ed i tecnici del team ed assistendo in “pole position” al Gran Premio.

Tutto il Team Suzuki ha riservato ad Aleandro una meravigliosa accoglienza, regalando e ricevendo sorrisi per una giornata decisamente memorabile.

Le iniziative con il Team SUZUKI ECSTAR continueranno all’insegna dello sport, della condivisione e della collaborazione, per diffondere e sostenere gli obiettivi concreti che HEAL si prefigge di raggiungere per la cura dei nostri piccoli pazienti.

Il progetto di punta a cui HEAL si sta dedicando è l’acquisto per l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma di un Simulatore Neurochirurgico. La moderna neurochirurgia si avvale di tecniche sofisticate per cercare di garantire sia l’integrità neurologica del paziente dopo l’intervento, che la raccolta di importanti dati per studiare al meglio delle nostre possibilità il tumore.

La nostra equipe di medici ha quindi identificato un sistema di simulazione chirurgica in realtà virtuale che consentirebbe all’Ospedale Bambino Gesù di essere il primo Centro Pediatrico in Europa a poterne disporre.

Riteniamo infatti che il simulatore chirurgico potrà portare numerosi vantaggi non solo ai bambini in cura presso L’Ospedale Bambino Gesù, ma anche per la formazione di equipe chirurgiche che lavorano in altri centri italiani.

L’attenzione e la collaborazione di realtà professionali importanti come il Team SUZUKI ECSTAR – SUZUKI RACING ci onora e ci spinge più avanti nel raggiungimento del nostro obiettivo.

UFFICIO STAMPA HEAL // ufficiostampa@progettoheal.com

Seguici e condividi su: