Gliomi di alto grado

Gliomi di alto grado2018-10-22T14:54:51+02:00

Project Description

Cosa è il Glioma di alto grado

I gliomi di alto grado sono dei tumori molto aggressivi. Le forme che colpiscono i bambini necessitano di trattamento specifico e presentano una prognosi migliore rispetto a quelle che colpiscono la popolazione adulta.

Possono insorgere sia a livello dell’encefalo che dell midollo spinale manifestandosi con sintomi specifici in base alla localizzazione. Le sedi più frequenti sono quelle sottocorticali (frontale o temporale in particolare) e si manifestano con difficoltà nel movimento o crisi epilettiche. Localizzazioni più profonde sono meno frequentemente causa di epilessia ma possono determinare idrocefalo. Molto raramente possono essere colpiti il cervelletto o il midollo spinale.

COME SI DIAGNOSTICA

Una volta posto il sospetto, la diagnosi si basa su studi di risonanza magnetica con il mezzo di contrasto. Queste neoplasia manifestano una spiccata tendenza a disseminare nel sistema nervoso per cui è fondamentale estendere la risonanza magnetica al cervello ed al midollo spinale ed integrare questi dati con l’esame del liquor.

ISTOLOGIA

L’esame del tessuto di questi tumori dimostra la presenza di cellule con numerose alterazioni ed in rapida attività replicativa. Coesistono anche alterazioni dei vasi sanguigni e necrosi del tessuto.

TERAPIA

Nel trattamento dei gliomi di alto grado il primo trattamento è l’asportazione chirurgica massima raggiungibile. L’entità dell’asportazione è uno dei principali fattori prognostici ma non deve essere perseguita a costo di far insorgere deficit neurologici. Dopo l’intervento sarà necessario un trattamento chemio e radioterapico secondo indicazioni di protocolli internazionali.

Novità nella caratterizzazione dgli Gliomi di alto grado

Lo studio molecolare di questi tumori ha dimostrato che le lesioni che insorgono nelle strutture della linea mediana presentano quasi sempre alterazioni a livello del gene H3 (la mutazione è denominata H3K27) mentre le lesioni che si manifestano in altre sedi possono avere mutazioni differenti (IDH1, BRAF, ecc).

CONTATTI

Per qualsiasi ulteriore informazione è possibile rivolgersi al gruppo multidisciplinare di neuro-oncologia che si riunisce settimanalmente e prevede il coinvolgimento di tutti gli specialisti impegnati nel trattamento dei tumori del SNC.
La Dottoressa Angela Mastronuzzi, responsabile di Struttura Semplice Dipartimentale in Neuro-oncologia presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù è disponibile per qualsiasi chiarimento ai seguenti recapiti:

angela.mastronuzzi@opbg.net
telefono: 0668594664/0668594647/0668594120/3371329089

  Altre Ricerce