image_pdf

IL CAMPIONE CHRISTIAN VIERI IN VISITA AL BAMBIN GESÙ

La mattina di venerdì 29 Novembre il grande campione Christian Vieri, nostro amico e sostenitore, ha donato i suoi sorrisi ai piccoli pazienti del reparto di Neuro-Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Bambino Gesù alla presenza del Prof. Franco Locatelli (Primario dell’unità di Onco-Ematologia dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma), della Dottoressa Angela Mastronuzzi (Responsabile del Reparto di Neuro-Oncologia Pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma), del Neurochirurgo Dott. Andrea Carai, del VR Program Lead Aneil Srivastava, di Simone De Biase (Responsabile di Progetto Heal) e della nostra madrina Elena Santarelli accompagnata dal suo compagno di vita, il campione Bernardo Corradi.

La visita di Bobo Vieri rappresenta, per tutti noi, un momento di grande orgoglio e di profonda condivisione di emozioni, sensibilità e progettualità perché il cuore grande del campione ha saputo custodire il nostro messaggio e trasmetterlo attraverso il suo prezioso supporto e le tante iniziative di cui si fa portavoce, per noi, come la ormai famosa “Bobo Summer Cup” che rappresenta uno dei momenti solidali più interessanti dell’estate.

La mattina di venerdì 29 Novembre il campione ha salutato i piccoli pazienti ed ha testato la potenza del Simulatore Neurochirurgico, uno strumento essenziale che stiamo riuscendo a donare all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù grazie al sostegno di quanti continuano a credere nella nostra missione. Non è un caso che, proprio la sera del 29 Novembre – in occasione dell’inaugurazione della nuova sede romana di Progetto Heal in Via Angelo Bellani, n. 36 – sia stato consegnato alla Fondazione Bambino Gesù di Roma, nelle mani del Prof. Francesco Avallone, l’assegno di 250.000,00€ relativo alla prima tranche per l’acquisto del Simulatore. Video Simulatore 1: IMG_0380 – Video Simulatore 2: IMG_0381

Rivolgiamo, a nome di tutta la nostra Associazione, un ringraziamento speciale al cuore grande di Bobo, al suo prezioso supporto, alla sua gentilezza ed al suo coraggio.

Di seguito, potrete consultare il report fotografico della mattinata del 29 Novembre.